Come un errore nel nostro cervello rimanda il successo di 20 anni -

Come un errore nel nostro cervello rimanda il successo di 20 anni

Tempo di lettura dell'articolo: 3 minuti e 45 secondi 🙂

Come un errore nel nostro cervello rimanda il successo di 20 anni

Ti propongo un piccolo sondaggio da fare da ora fino a domani:

fai caso a quante volte avrai il desiderio di farti notare da qualcuno o semplicemente di quante volte cercherai di trarre un beneficio da quello che fai, tienii nota solo fino a domani.

E’ la cosa più naturale del mondo, cerchiamo soddisfazione e autorealizzazione continuamente, guarda come un bambino cerca l’ attenzione degli adulti di continuo. In fondo non siamo mai veramente cresciuti e quella voglia di di vivere e di successo fa parte di noi come essere umani

Le persone, come avrai notato, sono in grado di sopportare ogni genere di privazione e sofferenza, è incredibile quello che riusciamo a sopportare. La volontà di esistere, di vivere è straordinariamente forte e sembra non abbia limiti.

Sai cosa hanno scoperto?

Di tanto in tanto qualcuno decide che si è rotto le scatole e si impegna nella maniera contraria, chiude con il mondo e con le sue beghe.

Dapprima sembrava che ci fosse una sorta di desiderio di vendetta, come se ci fosse la possibilità da un’altra dimensione di godersi il rimorso causato negli altri con il nostro gesto.

Non è sempre così...! La natura ci prepara ad ogni fase della vita, ci rende in grado di accettare anche l ultima parte, quella che spaventa tutti, fa parte dell’ esperienza umana come la nascita e la crescita. Abbandonare tutto quello che ci è caro.

La volontà di fallire è quindi una forza reale, così come il lento abbandono dei desiderti e delle ambizioni ad una certa età

Se questa forza si manifesta in un’ età che non gli è dovuta, allora vuol dire che ci sono dei problemi. Riuscire a vedere questi sintomi in tempo sarebbe meraviglioso, è come prevenire una malattia.

A volte diventa troppo tardi come quando impegni e responsabilitĂ  ci fanno rimandare quello che vorremmo veramente per noi, poi quando questi impegni che abbiamo usato come scusa svaniscono, rimaniamo soli e deboli senza piĂą la volontĂ  di successo ma solo con lamentele e rimorsi.

Prima le necessità economiche, il dover pensare a come essere indipendenti, magari un matrimonio da giovani senza una buona base economica o da persone “mature” per paura di rimanere soli e senza figli, intanto quello che siamo veramente e quello che vogliamo dalla vita si continua a mettere in secondo piano.

Intorno a noi ci sono persone che ci aiutano nascondere i nostri insuccessi, a patto che nascondiamo i loro.

Un patto diabolico.

Ma arriva sempre il momento in cui la verità viene fuori, ci eravamo illusi che potevamo svoltare quando volevamo, la maschera della volontà di fallire ha anche questo aspetto, l’illusione di cambiare quando vogliamo con semplice colpo di bacchetta magica, aspettiamo il momento in cui sappiamo che età e circostanze hanno reso tutto più difficile e usiamo anche questo per boicottare la felicità che era li all’angolo pronta ad essere vissuta.

Usiamo quindi anche la mascherà dell’età, ma quale sarebbe l’età per rinunciare ai nostri sogni? Certo dipende dal tipo di sogno, se a 50 anni decido che voglio prendere la medaglia d’ oro nei 400 ostacoli alle olimpiadi direi che ho fatto di tutto per boicottare la mia vita 🙂

Qualche volta raggiungiamo più o meno per merito nostro dei risultati e ci adagiamo, facciamo un comodo compromesso, seppelliamo per sempre quello che volevamo veramente con quello che tuttavia non è sgradevole ma non è quello che veramente volevamo.

Un po come dire siamo andati al ristorante per mangiare una succulenta e carissima superbistecca ma il cameriere dopo un pò’ ci comunica che le bistecche sono finite ma allo stesso prezzo ci può portare il piatto del giorno, il risotto della casa. Siii, buono, ma io ero li per la bistecca.

Sai cosa succede quando ti accorgi che ti stai ingannando?

Sprofondi in un vero e proprio incubo da cui vuoi svegliarti a tutti i costi, non ti basta più sopravvivere, ora vuoi Vivere e ti rendi conto come colpito da un raggio di luce che c’ è qualcosa dentro di te che si è opposta per anni alla tua felicità, la volontà di fallire.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.